copertina sidebar 14-16

 

Giorgio de Chirico. Catalogo ragionato dell’opera sacra

 Il volume é stato presentato martedì 18 dicembre 2012 all’Accademia di Brera, Milano
Comunicato stampa
“Gli uomini hanno dimenticato che l’arte è sempre sacra, anche quando tratta un soggetto profano. L’arte è sacra in sé e la sua grandezza non appartiene alle circostanze esteriori, come avviene per il soggetto trattato, e quello che io dico è molto evidente quando si guardano le opere degli antichi, che spesso non hanno esitato a raffigurare il Parnaso e le divinità pagane a fianco d’una parete dov’erano dipinte scene della Cristianità, con la Vergine, Gesù Cristo e i Santi.”

Giorgio de Chirico, Discorso sull’arte sacra, 1945

“Ancor oggi sul cavalletto del suo studio è collocata la copia incompiuta del celebre Tondo Doni di Michelangelo custodito agli Uffizi. Già nel 1921 de Chirico, con grande rispetto, si era confrontato con questa Sacra Famiglia, ‘il quadro più difficile a interpretarsi e copiarsi’, come egli confessava.”

Sui sentieri dello Spirito, Gianfranco Ravasi – Cardinale Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura

“La Fondazione Giorgio e Isa de Chirico ha volentieri contribuito al presente numero inaugurale di una collana di studi sull’arte e il sacro del Novecento; una pubblicazione che, nel caso dell’opera di Giorgio de Chirico, va a colmare una grave lacuna della critica. A eccezione, infatti, della mostra La Passione secondo de Chirico, curata da Achille Bonito Oliva nel 2004 a Roma nel convento adiacente alla chiesa di San Francesco a Ripa, ove riposano le spoglie mortali del Pictor Optimus, mancava uno studio esauriente delle opere più propriamente a soggetto religioso del Maestro.”

“L’arte é sempre sacra”, Paolo Picozza, Presidente – Fondazione Giorgio e Isa de Chirico

“In particolare basti pensare alle splendide opere di arte sacra che de Chirico – con frequenza più intensa negli anni Quaranta e Cinquanta – ha dipinto durante una lunga fase, per così dire, “post-metafisica”. Sono opere che non contrassegnano una produzione tarda, ripetitiva, epigonale; al contrario, esse testimoniano che l’universo poetico e filosofico dell’artista si è andato profondamente rinnovando. Si tratta di un aspetto ancora poco studiato della sua produzione: per tale motivo la Fondazione Crocevia – che ormai da tempo si occupa in modo sistematico di arte sacra contemporanea – ha voluto dedicarvi specifiche indagini, ospitate in questo bel catalogo ragionato.”

La sorpresa de Chirico, Lorenzo Ornaghi – Ministro per i Beni e le Attività Culturali

Si può osservare, però, che una sorta di sacralità, proprio nel senso etimologico di alterità radicale rispetto al profano, pervade tutta la pittura metafisica.

La Bibbia secondo de Chirico, Elena Pontiggia

“Il contesto è quello della stagione metafisica che gli analisti riconoscono, a dispetto della suggestione terminologica, come la più ‘distante’ dall’orizzonte di un’apertura alla trascendenza religiosa. Eppure l’ipotesi che questa contro-ovvietà filosofica e teologica, a proposito del nesso fra metafisica e religione […] nasconda nel suo guscio un vero e proprio chiasmo della dialettica…”

L’estetica del tragico e l’attesa della Grazia, Pierangelo Sequeri

“Il catalogo ragionato, realizzato in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, è frutto di un lungo lavoro di ricerca e presenta oltre centocinquanta opere: dai capolavori della Galleria d’arte moderna dei Musei Vaticani alle tavole del 1940 che illustrano l’Apocalisse, capisaldi della sua grafica, agli inediti, come i quattro disegni da lui donati alla Pro Civitate Christiana di Assisi. Dunque un aspetto importante nel percorso del Pictor Optimus, eppure fino a oggi quasi ignorato dalla critica.”

Arte e sacro: Novecento da scoprire, Giovanni Gazzaneo Presidente Crocevia – Fondazione Alfredo e Teresita Paglione

Antologia degli scritti di Giorgio de Chirico sull’arte sacra:

Perché ho illustrato l’Apocalisse
Preghiera mattutina del perfetto pittore
Discorso sull’arte sacra
Intervista sull’arte sacra
L’arte moderna e la Chiesa
Il Concilio e l’arte sacra

Schede e apparati critici delle oltre 150 opere tra pittura, disegno, opere grafiche, bozzetti e costumi di teatro, a cura di Salvatore Vacanti:

Giorgio de Chirico. Catalogo ragionato dell’opera sacra
Un progetto di Crocevia in collaborazione con Fondazione Giorgio e Isa de Chirico
A cura di Giovanni Gazzaneo e Elena Pontiggia
Maggio 2012 – 280 pagine, Silvana Editoriale, Milano