copertina sidebar 14-16

 

Uomini-statua-oggetto

Philip Wiegard

L’artista tedesco Philip Wiegard reinterpreta secondo una visione estremamente personale il lavoro di de Chirico e le ambientazioni della casa romana dell’artista attraverso l’opera dal titolo Uomini-Statua-Oggetto, realizzata in occasione della mostra tenutasi alla Galleria Furini Arte Contemporanea di Roma. Il progetto, ispirato dalla visita di Wiegard presso la Casa-museo, mette in scena negli spazi della galleria un’ambientazione intima e privata secondo un arredamento in stile di gusto barocco. Richiamando meccanismi visivo-prospettici dechirichiani, gli oggetti comuni – come tavoli, sedie e poltrone – sono decostruiti e scomposti; crea uno spazio in cui ciò che è dentro è fuori e ciò che sembra vicino è lontano, ciò che appare profondo in realtà è piatto. Le foto di ambientazioni e quadri di de Chirico scattate nella casa-museo, assumono nell’installazione di Wiegard nuova vita e vengono ri-costruiti prospetticamente in un gioco e un’ambiguità spiazzante tra realtà e finzione. Utilizzando in scultura le leggi ottiche della prospettiva tipiche della pittura, svuota gli oggetti dei loro volumi, li priva della loro funzione originaria e li rende elementi ibridi, fra oggetto e figura, tali da generare il dubbio nella percezione dell’osservatore.

Philip Wiegard, Uomini-Statua-Oggetto, 2010 (Fotografia a colori, 2009 e immagini della mostra, 2010)
Courtesy Philip Wiegard & Galleria Furini Arte Contemporanea, Roma

www.philipwiegard.com