This page is having a slideshow that uses Javascript. Your browser either doesn't support Javascript or you have it turned off. To see this page as it is meant to appear please use a Javascript enabled browser.

  •  collezionecontent2


    Collezione
    G. de Chirico, Mobili nella valle, 1968
    info collezione
  • contentblock 350x228px
    Casa-museo
    Piazza di Spagna 31, Roma
    Apertura al pubblico su appuntamento da martedì a sabato e la prima domenica del mese h 10:00-13:00
    Informazione Prenotazione
  • la nostalgie du poete

    La nostalgia del poeta
    Omaggio a Giorgio de Chirico

    Un progetto di Gabriele Tinti
    leggi

     

  • 198px_inv.86

    Un insieme di eccellenza

    Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, all’esito di un iter procedimentale svolto in sintonia con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, ha posto il vincolo su 227 opere… leggi

     

  • 2015: Attività della Fondazione

    Un anno di attività, eventi e iniziative promosse dalla Fondazione in Italia e all’estero nella divulgazione e tutela dell’arte di Giorgio de Chirico. Tra gli eventi più significativi dell’anno 2015 va segnalata in prima posizione l’istituzione…  leggi

     

  • Il Catalogo generale. Perché dà fastidio a Paolo Baldacci? Una semplice verità

    La Fondazione Giorgio e Isa de Chirico nel 2013 ha deciso di riprendere la pubblicazione del Catalogo generale di Giorgio de Chirico, ferma al 1987, con l’uscita dell’ottavo volume del catalogo iniziato da Claudio Bruni Sakraischik per volontà di Giorgio de Chirico, al precipuo e dichiarato scopo di arginare la dilagante invasione di falsi… leggi

     

  •  Archivio della Fondazione: Giorgio de Chirico oggi – una disciplina di studio

Saggi

Il signor Dudron guardò il suo orologio. Erano le cinque pomeridiane. Tra un’ora pensò, o poco più, si chiuderanno i cancelli dell’Acropoli. Bisognerebbe che andassi ora, ed un poco prima della chiusura, cercassi di nascondermi dietro qualche colonna o per terra tra i ruderi ed aspettassi la chiusura dei cancelli per poter poi rimanere solo tutta la notte su quel colle sacro sotto l’infinita volta delle stelle…

Giorgio de Chirico, da Il Signor Dudron (un romanzo in preparazione che porta questo titolo).

Indice

Autobiografie

Sono nato a Volo (Grecia) nel 1888 da genitori italiani. Durante la mia infanzia, mi sono dedicato al disegno e alla pittura. Non ho mai fatto studi regolari in nessuna accademia; soltanto verso i 18 anni ho frequentato per un anno l’accademia di Monaco. In Italia e in Francia ho sempre lavorato da solo. Ho lavorato a Parigi dal 1911 al 1915; in questo periodo ho esposto al Salon d’Automne e agli Indépendants. Mi sono legato in amicizia con Guillaume Apollinaire. Tornato in Italia nel 1915…

Giorgio de Chirico, Autobiografia, 1926 ca.
Indice

Epistolario

Caro Sig. Levy,

Non ho più avuto vostre notizie dalla lettera in cui vi parlavo delle persecuzioni dei Surrealisti e nella quale vi mettevo in guardia rispetto alle loro azioni contro di me. Mi è stato detto che Dalí ha approfittato del suo soggiorno a New York per parlare male della mia pittura ai giornalisti. È vero? In ogni caso ciò mi tocca fino a un certo punto… 

Giorgio de Chirico
Lettera a Julien Levy, Parigi 18 gennaio 1935

Indice

Poesia

Poesia
Non sono il re, oh folla urlante
In giorni tristissimi d’estate avanzata
Quando l’amore piange la rivolta é latente
E penso oh Africa alle tue palme bilanciate
Penso all’urto delle armi nei saloni deserti
alle cacce alla balena nei mari boreali
ai ruggiti lontani la notte nel deserto
e al chiarore delle torce alle feste lupercali…
Seconda metà anni Venti
Tutte le Poesie

Teatro

L’opera teatrale inedita Le Ballet. Commedie en quatres actes é stata pubblicata nel n. 3/4 della rivista «Metafisica». Essa risale al 1965 nella sua versione definitiva sulla base di una prima redazione della metà degli anni Quaranta. La traduzione italiana, a cura di Gioa Costa, é pubblicata nel n. 9/10.

A sinistra: Giorgio de Chirico, scenografia per Otello, Atto III, matita e tempera acquarellata su cartoncino, Teatro dell’Opera, Roma 1964

Indice

  • Opera autentica segnalata come falsa 

    Le Muse Inquietanti, fine anni ’40 di Giorgio de Chirico é stata ritenuta dall’Archivio dell’arte metafisica un falso Peretti. Leggi
  • Falsi

    La storica e pur sempre attuale situazione della falsificazione dell’opera di de Chirico è un problema a cui la Fondazione dedica grande e costante attenzione. Negli ultimi anni… leggi