metafisica-n-1718-art

copertina sidebar 14-16

  English edition

This page is having a slideshow that uses Javascript. Your browser either doesn't support Javascript or you have it turned off. To see this page as it is meant to appear please use a Javascript enabled browser.

  • content-block-vertical-inv-39



    Collezione
    G. de Chirico, Interno metafisico con palla e biscotti, olio su tela, 1971
    info collezione
  • casacontentblock2

     

    Casa-museo
    Apertura al pubblico su appuntamento da martedì a sabato e la prima domenica del mese h 10:00-13:00 (foto B. Ricci)
    Informazione  Prenotazione
  • schermata-2019-02-21-alle-09-07-11
    Elena Pontiggia
    Giorgio de Chirico. Lettere 1909-1929
    Silvana Editoriale
    Corriera della sera 27.12.2018
    Sebastiano Grasso
  • sgarbi-20-01-2019
    Riccardo Dottori – Immagini metafisiche
    La Nave di Teseo
    Corriere della sera 06.01.2019
    Carlo Vulpio
     il Giornale 20.01.2019
    Vittorio Sgarbi
  •  Archivio della Fondazione: Giorgio de Chirico oggi – una disciplina di studio

Saggi

tab-scritti

Il signor Dudron guardò il suo orologio. Erano le cinque pomeridiane. Tra un’ora pensò, o poco più, si chiuderanno i cancelli dell’Acropoli. Bisognerebbe che andassi ora, ed un poco prima della chiusura, cercassi di nascondermi dietro qualche colonna o per terra tra i ruderi ed aspettassi la chiusura dei cancelli per poter poi rimanere solo tutta la notte su quel colle sacro sotto l’infinita volta delle stelle…

Giorgio de Chirico, da Il Signor Dudron (un romanzo in preparazione che porta questo titolo).

Indice

Autobiografie

tab-autobiografie

Sono nato a Volo (Grecia) nel 1888 da genitori italiani. Durante la mia infanzia, mi sono dedicato al disegno e alla pittura. Non ho mai fatto studi regolari in nessuna accademia; soltanto verso i 18 anni ho frequentato per un anno l’accademia di Monaco. In Italia e in Francia ho sempre lavorato da solo. Ho lavorato a Parigi dal 1911 al 1915; in questo periodo ho esposto al Salon d’Automne e agli Indépendants. Mi sono legato in amicizia con Guillaume Apollinaire. Tornato in Italia nel 1915…

Giorgio de Chirico, Autobiografia, 1926 ca.
Indice

Epistolario

Caro Sig. Levy,

Non ho più avuto vostre notizie dalla lettera in cui vi parlavo delle persecuzioni dei Surrealisti e nella quale vi mettevo in guardia rispetto alle loro azioni contro di me. Mi è stato detto che Dalí ha approfittato del suo soggiorno a New York per parlare male della mia pittura ai giornalisti. È vero? In ogni caso ciò mi tocca fino a un certo punto… 

Giorgio de Chirico
Lettera a Julien Levy, Parigi 18 gennaio 1935

Indice

Poesia

tab-poesie

Jour qui suit la nuit très fraîche
Dieux fuyant le grand soleil
Vois, chasseur, sur la terre sèche
l’os blanchi aux tiens pareil.
Ces restes puissants d’une fauve qui fût
éveillent en toi des le rêves néfastes
D’un ours géant caché à l’affût
du roi exilé qui vit sans faste.

Seconda metà anni Venti

Tutte le Poesie

Teatro

schermata-2018-01-23-alle-10-17-09

L’opera teatrale inedita Le Ballet. Commedie en quatres actes é stata pubblicata nel n. 3/4 della rivista «Metafisica». Essa risale al 1965 nella sua versione definitiva sulla base di una prima redazione della metà degli anni Quaranta. La traduzione italiana, a cura di Gioa Costa, é pubblicata nel n. 9/10.

A sinistra: Giorgio de Chirico, Icaro e il Minotauro (Bozzetto per le Minotaure), 1937

Indice